Proofpoint
flow-image

State of the Phish 2023: Europa e Medio Oriente

Questa risorsa è pubblicata da Proofpoint

Ogni anno, i criminali informatici sviluppano nuovi schemi per ingannare le vittime e aggirare le difese. Non sorprende che la diversità in termini di lingue, culture e livelli di maturità digitale fanno sì che alcuni paesi e regioni siano più vulnerabili di altri.

Per la nona edizione del nostro report annuale State of the Phish abbiamo elaborato delle sintesi regionali dettagliate per scoprire come le sfumature locali influenzino le lacune degli utenti finali in termini di sensibilizzazione, resilienza e rischi.

Ecco alcuni dei principali risultati del report:

  • Tra tutti i paesi della regione EMEA, le aziende svedesi sono risultate le più a rischio di subire un attacco di phishing riuscito (94%).
  • I Paesi Bassi sono stati il paese più colpito dagli attacchi informatici condotti da utenti interni (86% rispetto alla media globale dell’66%) e da criminali informatici esterni (84% rispetto alla media globale del 68%).
  • Solo il 35% delle aziende tedesche sensibilizza i propri collaboratori sulle minacce interne.

Scarica il report State of the Phish 2023 Europa e Medio Oriente per scoprire le principali minacce informatiche a livello regionale e come trasformare i tuoi utenti nella tua migliore difesa.

Scarica Ora

box-icon-download

*campi obbligatori

Please agree to the conditions

Richiedendo questa risorsa accetti i nostri termini di utilizzo. Tutte le informazioni sono protette dalla nostra Informativa sulla Privacy. In caso di dubbi, si prega di contattare l'indirizzo e-mail dataprotection@headleymedia.com.

Categorie collegate Cloud, Email, Conformità, Sicurezza Informatica, Malware, SAN

Altre risorse da: Proofpoint