Barracuda
flow-image

Niente scommesse sulla sicurezza: best practice per le assicurazioni informatiche

Questa risorsa è pubblicata da Barracuda

La sicurezza dell’infrastruttura IT e dei dati continua a essere minacciata. È un dato di fatto che le organizzazioni debbano proteggersi da attacchi e da violazioni e perdite o fughe di dati. Ma oltre alle applicazioni e agli strumenti di sicurezza informatica, c’è un’altra componente essenziale della strategia di sicurezza che non dovrebbe essere trascurata: l’assicurazione contro i rischi informatici. Sebbene le assicurazioni non sostituiscano una buona sicurezza, aiutano a ridurre i rischi residui che un’azienda deve assumersi.

Le assicurazioni informatiche, definite anche assicurazioni contro i rischi informatici, assicurazioni di responsabilità civile per i servizi informatici o polizze rischi informatici, proteggono le organizzazioni in caso di violazione dei sistemi, accidentale o dolosa che sia, o qualora siano vittime di ransomware. Secondo un rapporto del 2022 di IBM Security, il costo medio di una violazione dolosa dei dati è di 4,35 milioni di dollari. Il rapporto ha inoltre evidenziato che l’83% delle organizzazioni intervistate ha subito più di una violazione.

Scarica Ora

box-icon-download

*campi obbligatori

Please agree to the conditions

Richiedendo questa risorsa accetti i nostri termini di utilizzo. Tutte le informazioni sono protette dalla nostra Informativa sulla Privacy. In caso di dubbi, si prega di contattare l'indirizzo e-mail dataprotection@headleymedia.com.

Categorie collegate Cloud, Firewall, Archiviazione, Email, Hardware, Archiviazione, Sicurezza Informatica, Firewall, Malware, Applicazioni, Archiviazione, Backup, SAN

Altre risorse da: Barracuda