Barracuda
flow-image

Tre pilastri per proteggere Microsoft 365

Questa risorsa è pubblicata da Barracuda

Oltre 1 milione di aziende oggi si affidano a Microsoft 365, una suite di strumenti per supportare produttività e comunicazioni, ad esempio per e-mail, archiviazione cloud, condivisione di documenti e messaggistica. In risposta alla pandemia di COVID-19 e alla più ampia adozione del lavoro a distanza, Microsoft Outlook e Teams hanno assunto un ruolo ancora più essenziale per le comunicazioni aziendali.

Ma Microsoft 365 ha i suoi punti deboli. Una ricerca di Egress ha rilevato che l’85% delle aziende che utilizzano Microsoft 365 ha subito una violazione dell’e-mail e ha segnalato un aumento del 67% nelle fughe di dati avvenute tramite e-mail da marzo 2020. IBM ha indicato il costo medio di un attacco BEC (Business Email Compromise) come 4,89 milioni di dollari, dimostrando che gli attacchi e-mail rimangono il vettore preferito e più redditizio per i criminali informatici.

Scarica Ora

box-icon-download

*campi obbligatori

Please agree to the conditions

Richiedendo questa risorsa accetti i nostri termini di utilizzo. Tutte le informazioni sono protette dalla nostra Informativa sulla Privacy. In caso di dubbi, si prega di contattare l'indirizzo e-mail dataprotection@headleymedia.com.

Categorie collegate Cloud, Archiviazione, Email, Spam, Archiviazione, Conformità, Collaborazione, Malware, Rete, Applicazioni, Archiviazione, Backup, SAN, NAS